Note della notazione di Kiev

Nella notazione quadrata di Kiev, occorre scegliere lo stile appropriato per le teste di nota e disabilitare i gambi e le code. Ciò si ottiene chiamando la funzione \kievanOn, che imposta le proprietà di teste di nota, gambi e code. Quando non sono più necessarie le teste di nota di Kiev, tali proprietà possono essere ripristinate tramite la funzione \kievanOff.

La nota finale nello stile di Kiev, solitamente al termine di un brano, può essere selezionata impostando la durata su \longa. Il segno recitativo di Kiev, usato per indicare il canto di varie sillabe su una nota, si seleziona impostando la durata su \breve. L’esempio seguente illustra le varie teste di nota di Kiev:

\autoBeamOff
\cadenzaOn
\kievanOn
b'1 b'2 b'4 b'8 b'\breve b'\longa
\kievanOff
b'2

[image of music]

Vedi anche

Glossario musicale: notazione di Kiev, testa di nota.

Guida alla notazione: Stili delle teste di nota.

Problemi noti e avvertimenti

LilyPond determina automaticamente se una nota debba avere il gambo in su o in giù. Tuttavia quando si scrive un canto nella notazione quadrata è consuetudine dirigere i gambi nella stessa direzione all’interno di un singolo melisma. Ciò si può fare manualmente impostando la proprietà direction dell’oggetto Stem.


Guida alla Notazione di LilyPond v2.25.17 (ramo di sviluppo).