Modifica manuale del rigo

Le voci possono essere passate a un altro rigo manualmente, usando il comando

\change Staff = nomerigo

La stringa nomerigo è il nome del rigo. Fa passare la voce corrente dal suo rigo corrente al rigo chiamato nomerigo. Valori tipici di nomerigo sono "su" e "giù" o "MD" (mano destra) e "MS" (mano sinistra).

Il rigo a cui viene passata la voce deve esistere nel momento dello scambio. Se necessario, i righi devono essere “conservati”, vedi Conservazione di un contesto, o istanziati esplicitamente, per esempio usando l’accordo vuoto, <>, vedi Note in un accordo.

\new PianoStaff <<
  \new Staff = "up" {
    % forza la creazione di tutti i contesti in questo momento
    <>
    \change Staff = "down" c2
    \change Staff = "up" c'2
  }
  \new Staff = "down" {
    \clef bass
    % conserva il rigo
    s1
  }
>>

[image of music]

Le note trasversali al rigo hanno la travatura automatica:

\new PianoStaff <<
  \new Staff = "su" {
    <e' c'>8
    \change Staff = "giù"
    g8 fis g
    \change Staff = "su"
    <g'' c''>8
    \change Staff = "giù"
    e8 dis e
    \change Staff = "su"
  }
  \new Staff = "giù" {
    \clef bass
    % conserva il contesto
    s1
  }
>>

[image of music]

Se la disposizione delle travature deve essere modificata, modificare prima le direzioni dei gambi. Le posizioni delle travature vengono quindi misurate dal centro del rigo che è più vicino alla travatura. Un semplice esempio di modifica manuale della travatura è descritto in Correggere elementi della notazione sovrapposti.

Alcuni elementi della notazione potranno sovrapporsi quando le voci sono trasversali ai righi:

\new PianoStaff <<
  \new Staff = "su" {
    \voiceOne
    % Fai spazio alla diteggiatura nella voce trasversale ai righi
    \once\override DynamicLineSpanner.staff-padding = #4
    e''2\p\< d''\>
    c''1\!
  }
  \new Staff = "giù" <<
    {
      \clef bass
      s4. e,8\rest g,2\rest
      c1
    } \\ {
      c8\( g c'
      \change Staff = "su"
      e' g' b'-3 a' g'\)
      f'1
    }
  >>
>>

[image of music]

Il gambo e la legatura di portamento si sovrappongono alla linea intermedia della dinamica, perché la risoluzione automatica delle collisioni è sospesa per travature, legature di portamento e altri estensori che collegano note di righi diversi, così come per gambi e articolazioni se il loro posizionamento è influenzato da un estensore trasversale ai righi. Le collisioni risultanti devono essere risolte manualmente, laddove necessario, usando i metodi descritti in Correggere elementi della notazione sovrapposti.

Vedi anche

Manuale di apprendimento: Correggere elementi della notazione sovrapposti.

Guida alla notazione: Gambi, Travature automatiche, Conservazione di un contesto.

Frammenti: Keyboards.

Guida al funzionamento interno: Beam, ContextChange.

Problemi noti e avvertimenti

Non è possibile evitare la collisione delle travature per le travature automatiche che terminano appena prima di un cambio di rigo. In questo caso occorre usare le travature manuali.


Guida alla Notazione di LilyPond v2.25.14 (ramo di sviluppo).