Introduzione

Il nostro obiettivo

flat-design

LilyPond è nato dal desiderio di due musicisti di andare oltre l’aspetto meccanico degli spartiti realizzati col computer. I musicisti preferiscono leggere musica ben scritta; allora, perché dei programmatori non potrebbero scrivere un software in grado di produrre partiture eleganti?

Il risultato è un programma che crea delle belle partiture seguendo le migliori tradizioni della tipografia musicale. Si prende cura in modo programmatico dei dettagli della formattazione, consentendo a compositori, trascrittori e editori di prestare attenzione alla musica invece di cercare di migliorare l’output del proprio software. Gli esecutori otterranno delle parti che permetteranno loro di concentrarsi sull’ esecuzione della musica invece che sulla sua lettura.


Funzionalità

Eccellente incisione classica

flat-design

LilyPond offre ai musicisti la possibilità di realizzare spartiti eleganti e comodi da leggere. La sua comunità di sviluppatori ha dedicato migliaia di ore a sviluppare un potente software di incisione musicale che produce spartiti di ottima qualità. Tutte le impostazioni di stile, i font e gli algoritmi di LilyPond sono ispirati alla migliore musica incisa a mano. L’output di LilyPond ha lo stesso aspetto netto, equilibrato ed elegante delle migliori partiture classiche. Questo è stato approfondito nel nostro Saggio.

Input testuale

Tutto è esplicito

LilyPond elabora input testuale, contenente tutte le informazioni sul contenuto della partitura e può essere facilmente letto da un altro essere umano così come da un altro programma. Non ci sono oscure impostazioni nascoste dietro le voci di un menù né salvataggi in file binari.

Questo concetto è approfondito in Input testuale.

Le modifiche manuali sono robuste e tracciabili

Se devi cambiare qualcosa relativo all’aspetto, tale modifica sarà visibile anche nel file di input in una forma comprensibile per un essere umano. Quindi sei sempre in grado di rivedere le tracce di ciò che hai fatto. Se tu dovessi per sbaglio rendere il file non funzionante, puoi facilmente ripristinare o modificare qualsiasi decisione senza essere costretto a usare una funzione Annulla.

I file di testo sono a prova di fallimento e di futuro

I file di testo sono molto robusti contro la corruzione di file. Ed essendo leggibili dall’essere umano sei anche sempre in grado di interpretarli pur non avendo accesso al programma che li ha creati.

Gestisci le tue partiture col controllo di versione

I file di testo possono essere gestiti con un programma di controllo di versione. Provalo e sperimenta gli infiniti e diversi meccanismi per annullare e ripetere le modifiche nonché la possibilità di avere la storia dell’intero sviluppo delle tue partiture. Il controllo di versione potrebbe anche aprirti la strada a nuovi metodi di lavoro (collaborativo).

Usabilità

lilypond-book

Scelte di formattazione efficaci

Impieghi minor tempo nel correggere l’output; LilyPond imposta la formattazione corretta fin dall’inizio. Determina da solo lo spazio, e le interruzioni di linea e di pagina per fornire un’impaginazione proporzionata e uniforme. Le collisioni tra testo, note e accordi vengono risolte e le legature di portamento e le codette sono posizionate automaticamente!

Unisci musica e testo

Inserisci frammenti di musica nel testo senza dover tagliare e incollare immagini. Integra comodamente la musica in LaTeX o HTML, o aggiungi la musica in OpenOffice.org e LibreOffice con OOoLilypond. Esistono anche dei plugin che permettono di usare l’input di LilyPond in blog e wiki, rendendo possibile la collaborazione online.

Accessibilità

L’input testuale rende inoltre la scrittura musicale possibile per gli utenti con serie inabilità fisiche. Gli utenti con problemi di coordinazione che non sono in grado di usare la tastiera o il mouse possono usare software di riconoscimento vocale per modificare i file LilyPond. Anche gli utenti totalmente privi di vista possono usare un software di lettura dello schermo per scrivere file LilyPond – un’operazione impossibile nei programmi di scrittura musicale basati su interfaccia grafica. Puoi vedere una partitura spettacolare in Esempi.

Diversità degli editor

Molti sviluppatori, loro stessi attivi utenti LilyPond, hanno scritto degli strumenti volti proprio a rendere più veloce e efficace il processo di modifica dei file LilyPond; non sei quindi legato a una singola interfaccia utente ma puoi usare strumenti diversi per compiti diversi. Puoi perfino usare un editor LilyPond ricco di funzionalità a casa e l’app blocco note del telefonino per modificare i file quando sei in movimento. Alcuni esempi sono elencati in Editing facilitato.

Progettazione estendibile

Facile gestione dei fogli di stile

Tutte le impostazioni possono essere modificate per soddisfare il tuo personale gusto tipografico. Puoi facilmente scrivere dei fogli di stile che cambiano qualsiasi elemento dell’aspetto predefinito delle partiture create da LilyPond. Dato che anche questi sono scritti come file di testo e possono essere salvati in file separati, puoi semplicemente passare da un foglio di stile all’altro per produrre partiture con un aspetto o una disposizione completamente diversi. Desideri stampare una partitura su foglio A4 e proiettarla con un proiettore, un sistema per pagina? Il motore della formattazione di LilyPond genererà entrambi dallo stesso input.

Aggiungi le tue funzioni

Se questo non è ancora abbastanza, c’è sempre il linguaggio di scripting Scheme, che può accedere al motore della formattazione di LilyPond allo stesso di livello cui ci accede LilyPond stesso, rendendolo uno strumento molto potente. Impostazioni, variabili e funzioni sono tutte documentate nell’esauriente manuale di riferimento del programma..

Elabora le partiture tramite la programmazione

I file di input di LilyPond possono essere modificati o perfino generati da programmi e script, per esempio per la composizionoe algoritmica. Ma si può accedere al contenuto musicale anche per analizzarlo o per gestire dei frammenti di input in un database. Non ci sono limiti tranne la tua immaginazione.

Creare nuovi strumenti che usano LilyPond

LilyPond, non essendo un monolitico programma a interfaccia grafica ma uno strumento a linea di comando, può essere usato anche da altre applicazioni. È così possibile dare il potere di incisione di LilyPond a certi programmi come un’applicazione web. Esistono già vari strumenti online che usano LilyPond.

Ambiente

frescobaldi-lilypond-editor-small

Ottimo supporto

LilyPond gira su tutte le piattaforme più note: GNU/Linux, MacOS X, e Windows. LilyPond include un’ampia documentazione e centinaia di file di esempio. C’è un’attiva comunità di utenti che risponde alle domande nella mailing list internazionale dedicata agli utenti LilyPond, offrendo gentilmente il proprio aiuto. I tempi di risposta sono solitamente molto brevi e spesso vengono suggerite brillanti soluzioni dei problemi segnalati. Grazie alla stretta interazione col team di sviluppo, tali soluzioni sono spesso incluse in LilyPond stesso. Maggiori informazioni in Comunità.

Software libero

LilyPond può essere scaricato gratuitamente! Sì: è gratuito. Scaricalo dalla pagina di download.

È anche software libero. Viene distribuito col codice sorgente e il permesso di modificarlo e copiarlo. Sei infastidito da un malfunzionamento, o desideri una nuova funzionalità? Puoi aggiungerla tu stesso, o pagare qualcun altro per farlo. Maggiori informazioni in Libertà.

E ora?

Non sei ancora convinto? Guarda alcuni specifici Esempi. Se hai già deciso di provare LilyPond, per prima cosa informati sul nostro Input testuale.


Esempi

Begli esempi

LilyPond è uno strumento potente e flessibile per scrivere ogni tipo di musica. Dai un’occhiata alla galleria di esempi e lasciati ispirare!

Musica Classica

Questo brano per organo di J.S. Bach rappresenta un tipico esempio di progetto LilyPond.

bach-bwv610

(clicca per ingrandire)

Notazione Complessa

Questo esempio tratto dalle Goyescas di Enrique Granados mostra alcune delle funzionalità tipografiche più avanzate, come la ripartizione di travature e gambi tra più righi e l’evidenziazione dello svolgimento di una singola voce mediante tratti spezzati.

granados

(clicca per ingrandire)

Musica Antica

LilyPond supporta anche vari tipi di notazione antica, come questo passaggio di canto gregoriano.

ancient-headword

(clicca per ingrandire)

Musica Moderna

I compositori contemporanei ritengono che LilyPond sia molto adatto a visualizzare notazioni non convenzionali. Ecco un estratto dal Čáry di Trevor Bača, per flauto basso non accompagnato.

cary

(clicca per ingrandire)

Creazione efficiente e flessibile di materiali da esecuzione

A partire dallo stesso codice sorgente possono essere creati diversi materiali d’esecuzione. Questo è un estratto della partitura di Nicolas Sceaux del Giulio Cesare di Handel, in partitura completa, riduzione per canto e pianoforte, e parte per violino.

sesto-full

(clicca per ingrandire)

sesto-piano

(clicca per ingrandire)

sesto-violin

(clicca per ingrandire)

Intavolatura

LilyPond supporta la notazione per intavolatura, che può essere personalizzata per adattarsi a ogni strumento che ne fa uso. Il rigo dell’intavolatura viene generato automaticamente dalle note inserite per il pentagramma.

tab-example

(clicca per ingrandire)

Musica Vocale

LilyPond è eccellente per la musica vocale di tutti i generi, dagli inni sacri all’opera. Ecco un mottetto medievale con requisiti leggermente insoliti. Il tenor è scritto in un metro diverso dagli altri, ma deve essere allineato come se fosse nello stesso tempo. LilyPond gestisce questo aspetto in modo molto elegante. Si notino anche gli incipit con chiave in stile Vaticana, i gambi barrati a indicare note plicate, e le parentesi quadre sulle sezioni legate.

aucun-snippet

(clicca per ingrandire)

Spartiti semplificati

È semplice creare spartiti semplificati con melodia, testo, nomi degli accordi, e tastiere. In questo esempio puoi vedere alcuni dei diagrammi di tastiera predefiniti, ma questi possono essere ampiamente personalizzati per adattarsi a quasi ogni situazione.

chart

(clicca per ingrandire)

Materiali didattici

LilyPond è molto indicato anche per creare materiali didattici. Ecco un esempio di un semplice esercizio di contrappunto.

theory

(clicca per ingrandire)

Grandi Progetti

LilyPond è ottimo anche per progetti ad ampio respiro come opere o lavori per un’orchestra sinfonica al completo. Inoltre l’input testuale permette una maggiore accessibilità – questo esempio è stato realizzato da Hu Haipeng, un compositore cieco.

orchestra

(clicca per ingrandire)

Output personalizzato

Un breve estratto del Klavierstück II di Stockhausen per dimostrare la capacità di LilyPond di fornire output personalizzato.

stockhausen-klavierstueckII

(clicca per ingrandire)

Grafici Schenker

L’output di default può essere ampiamente modificato. Ecco un’analisi Schenkeriana di grande effetto, creata da Kris Schaffer, per un articolo su Linux Journal. I colori sono stati aggiunti per migliorare la visibilità.

bach-schenker

(clicca per ingrandire)

E ora?

Non sei ancora convinto? LilyPond è Software Libero, e ti dà Libertà. Se hai già deciso di provare LilyPond, per prima cosa informati sul nostro Input testuale.


Libertà

Software Libero

GNU LilyPond è scritto e mantenuto da una comunità di appassionati. È distribuito secondo la GNU General Public License e la GNU Free Documentation License, che danno a tutti la libertà di correggere, modificare, ed estendere il programma. Creare della bella musica non dovrebbe richiedere centinaia di dollari di software!

Quali sono i vantaggi per gli utenti?

  • Nessuna spesa: scaricalo e provalo! Cosa hai da perdere?
  • Condivisione: se ti piace il programma, dai una copia a amici, insegnanti, studenti, e colleghi!
  • Codice sorgente disponibile: se sei curioso di sapere come LilyPond crea la notazione, puoi vedere esattamente come viene fatto.
  • Estendibile: puoi aggiungere funzionalità, correggere i malfunzionamenti, e cambiare il funzionamento. Se non sei un programmatore, puoi assumere qualcuno per questi compiti.

    Questo potrebbe non sembrare interessante agli occhi dei musicisti non professionisti, ma l’abilità di estendere il software può avere un grande valore per i compositori di professione, le aziende e gli studiosi.

  • Sicurezza per il futuro: se un’azienda commerciale fallisce, cosa succede alla musica in formato elettronico che dipende dai loro prodotti? Questa preoccupazione non riguarda LilyPond; anche se tutto il team di sviluppo abbandonasse il progetto (molto improbabile), il programma continuerebbe ad essere legalmente disponibile per la copia, la modifica e la distribuzione.

Perché gli sviluppatori di LilyPond “regalano” la loro opera?

La maggior parte di noi vede lo sviluppo di LilyPond come un hobby o un lavoro volontario. Quindi la vera domanda è: “perché si lavora come volontari”?

  • Divertimento: lavorare per raggiungere un obiettivo può essere divertente, soprattutto quando si lavora in gruppo!
  • Obiettivi condivisi: vogliamo tutti delle belle partiture, ma poche persone hanno la competenza (e nessuno ha il tempo!), per creare un programma che può gestire tutte le situazioni. Ma lavorando insieme – una persona migliora il codice per le travature automatiche, un’altra migliora la forma delle legature, e una terza persona scrive la documentazione spiegando come usare queste funzionalità – possiamo raggiungere il nostro obiettivo usando solo una frazione dello sforzo individuale.
  • “Cultura del dono”: il movimento del Software Libero ha creato vari grandi progetti software, come GNU/Linux, Mozilla Firefox, e Battle for Wesnoth. Avendo tratto vantaggio da questi progetti, alcuni sviluppatori vogliono “dare in cambio” qualcosa alla comunità.
  • Esperienza di lavoro: contribuire a progetti di software libero è un ottimo modo per esercitarsi nel programmare, scrivere la documentazione, o progettare. Questa esperienza ha aiutato alcuni sviluppatori ad ottenere offerte di lavoro o borse di studio.

E ora?

Non sei ancora convinto? Leggi il saggio sulla nostra filosofia tipografica in Storia. Se hai già deciso di provare LilyPond, per prima cosa informati sul nostro Input testuale.


Storia

Saggio

Abbiamo un lungo saggio che descrive l’estetica computazionale: l’arte di creare la bellezza con un computer.

Si tratta di una lettura interessante se ti incuriosisce una discussione approfondita delle nostre idee principali. A causa del suo volume, il saggio è presentato come "manunale". Se vuoi leggerlo ora, passa a Saggio. Tuttavia, se vuoi solo una rapida introduzione a LilyPond, per ora puoi saltarlo.

E ora?

Non sei ancora convinto? Guarda alcune delle Produzioni e degli spartiti dei nostri utenti. Se hai già deciso di provare LilyPond, per prima cosa informati sul nostro Input testuale.


Produzioni

Produzioni che usano LilyPond

Qui puoi informarti sulle persone che usano LilyPond nelle loro produzioni, sia per le esecuzioni della loro musica che per le partiture pubblicate. L’elenco è limitato alle opere rilasciate nel pubblico dominio o con licenze libere (“open content”).

Concerti e esecuzioni

LilyPond è stato usato per esecuzioni in tutto il mondo. In evidenza:

  • Marc Hohl ha scritto partiture musicali per bambini e adolescenti, realizzate con LilyPond (e LaTeX) e disponibili gratuitamente, in tedesco, sul sito http://www.singspielschmiede.de/. Tutta la musica è stata eseguita dal vivo nella scuola in cui Marc lavora.
  • Aurélien Bello ha arrangiato una versione del Der Rosenkavalier di Richard Strauss per quattro voci e un’orchestra da camera di tredici musicisti. È stata commissionata dall’Orchestra Filarmonica di Berlino che l’ha eseguita nel 2015 al Baden-Baden e anche alla Berlino. Siamo contenti di vedere musicisti di tale reputazione suonare leggendo partiture prodotte da LilyPond (e, a quanto si dice, sono molto soddisfatti di queste partiture).

    Aurélien ha anche riorchestrato il Der Ring des Nibelungen di Richard Wagner in una versione concerto per famiglie (dai 7 anni in su). Scritta per un’orchestra sinfonica standard, ma con un cast ridotto di cantanti, è stata eseguita dalla Radio-Sinfonieorchester Berlin nel 2014 al teatro Atze Musiktheater di Berlino. Il direttore era Heiko Matthias Förster.

    Un’altra riorchestrazione di Aurélien è stata Pictures at an exhibition di Mussorgsky, condotta da lui stesso per la Junge Philharmonie Brandenburg nel 2011 e di nuovo nel 2012.

  • Joe Smeets ha creato una partitura per il libro di bambini Zing Mee (Sing along) di Annie M.G. pubblicato da Querido – ISBN 9789045106205. Ha lavorato anche alla partitura e alle parti di un arrangiamento del Boris Godunov di Mussorgsky per quartetto d’archi, pianoforte e percussioni, eseguito nel 2014, dal Muziektheater Hollands Diep.

    Joe ha creato anche le partiture delle prove del coro per la traduzione olandese del Saint Nicolas di Benjamin Britten, eseguite nel 2011 dal Muziektheater Hollands Diep, vedi www.muziektheaterhollandsdiep.nl.

  • Luca Rossetto Casel, per la sua tesi di dottorato, ha creato un’edizione critica di Enea nel Lazio (1760), opera seria di Tommaso Traetta su libretto di Vittorio Amedeo Cigna-Santi, in quattro parti: Parte prima Parte seconda Parte terza Parte quarta Creata da Luca Rossetto Casel
  • Kieren MacMillan, compositore e direttore musicale di molte opere, tra cui: Go Thy Way, eseguita da Salt Lake Choral Artists nel 2012; Just Out of Reach Suite eseguita dal Chrysalis Duo; e thrafsmata eseguita dal Pittsburgh New Music Ensemble nel 2011.
  • Mike Solomon ha vinto il Left Coast Composition Contest del 2011, a cui hanno partecipato 172 opere provenienti da 22 paesi, con la sua opera Anonymous Student Compliment or Complaint.

    Altre opere di Mike comprendono Norman (age 1) per clarinetto solo, eseguita all’Electroacoustic Music Festival (FEMF) della University of Florida nell’Ottobre 2010.

  • Thomas Griffin, Musicologo (Roma, Italia) ha curato un’edizione moderna della Serenata Erminia di Alessandro Scarlatti, eseguita nel 2010 presso la Galleria di Palazzo Zevallos Stigliano, Napoli (Italia), per celebrare il 350° compleanno del compositore. Vedi http://www.ascarlatti2010.net/.
  • Esecuzione dell’ Armide di Lully da parte della Mercury Baroque, 15-16 Maggio 2009, a Houston, Texas (spartiti realizzati da Nicolas Sceaux).
  • Nicolas Sceaux ha curato la partitura dell’opera Armide di Lully, eseguita da Mercury Baroque nel 2009.

    Nicholas ha curato anche le partiture dei brani strumentali tratti dall’Hippolyte et Aricie di Rameau, eseguiti da Frederick Renz e il suo complesso presso la St. James’s Church a Manhattan, New York, nel 2009. Vedi Early Music New York.

  • Valentin Villenave ha curato la partitura di un libretto di Affaire étrangère, un’opera di Lewis Trondheim, la cui prima rappresentazione ha avuto luogo nel Febbraio 2009 presso L’Opéra National di Montpellier, Francia.

Spartiti pubblicati

Biblioteche di spartiti

  • Mutopia Project, con oltre 2000 spartiti di brani di musica classica liberamente scaricabili, è la principale vetrina delle partiture fatte con LilyPond. Ogni brano include il file sorgente LilyPond, permettendo di imparare da altri redattori e di produrre una propria edizione personale.
  • baroquemusic.it, avviato nel 2005, contiene oltre 800 partiture di musica barocca. L’archivio include partiture, parti separate e file MIDI, distribuiti con licenza Creartive Commons e disponibili solo in abbonamento.
  • Partitura Organum è una raccolta di brani per organo nel pubblico dominio, redatti con LilyPond e distribuiti con una licenza Creative Commons.
  • Clairnote offre spartiti musicali gratuiti in notazione Clairnote. Clairnote è un sistema di notazione alternativo che mira a rendere la musica più facile da leggere e da capire. Le partiture nel sito sono prese da Mutopia ed altre risorse online e poi convertite nella notazione Clairnote.

Repository di sorgenti di spartiti

E ora?

Non sei ancora convinto? Leggi le Recensioni di alcuni nostri utenti. Se hai già deciso di provare LilyPond, per prima cosa informati sul nostro Input testuale.


Recensioni

Cosa dicono di LilyPond?

Articoli pubblicati

  • Aprile 2011

    Linux Magazine pubblica un articolo intitolato Projects on the Move. È un articolo introduttivo a MuseScore, LilyPond e Chordii. L’autrice Carla Schroder afferma “LilyPond è un programma a linea di comando, ma non lasciatevi spaventare dalla mancanza dell’interfaccia grafica; LilyPond è facile da usare e da imparare”, e fornisce anche un esempio pratico.

  • Maggio 2010

    Peter Kirn, sul sito Create Digital Music, pubblica una recensione di LilyPond. Offre un parere equilibrato sull’utilizzo, elogia l’alta qualità della notazione in LilyPond e consiglia di provarlo.

  • Settembre 2009

    La rivista tedesca LinuxUser ha scritto un articolo su LilyPond.

  • Agosto 2009

    Ann Drinan, sul sito Polyphonic.org, presenta i commenti di due bibliotecari di un’orchestra che parlano dell’uso del software per gestire le loro biblioteche.

  • Giugno 2009

    In un articolo pubblicato nella rivista annuale francese National Conservatory Parent Association, Valentin Villenave, compositore francese e collaboratore di LilyPond, spiega come le licenze libere, e in particolare le partiture realizzate con LilyPond, siano uno strumento per rendere la musica scritta accessibile a tutti.

  • Febbraio 2008

    In alcuni articoli sul suo sito personale, Andrew Hawryluk confronta Finale e LilyPond in termini generali, e valuta in dettaglio le capacità di incisione di entrambi i software. Il secondo articolo è un’analisi istruttiva dei problemi di incisione nel Preludio n. 6 per pianoforte di Rachmaninoff, e include dei confronti con un’edizione di riferimento incisa a mano.

  • Giugno 2006

    DistroWatch premia LilyPond e scrive “Signore e signori, siamo lieti di annunciare che, in base alle richieste dei lettori, la donazione di Maggio 2006 di DistroWatch è stata assegnata a LilyPond (€190.00) e Lua (US$250.00).”

  • Dicembre 2005

    Linux Journal pubblica un articolo intitolato Crea dei fantastici grafici Schenker con GNU LilyPond. È un articolo approfondito e pratico con attraenti grafici di LilyPond. L’autore Kris Shaffer commenta “GNU LilyPond genera una grafica splendida che fa sembrare le alternative commerciali di second’ordine.”

  • 20 Agosto 2005

    La rivista belga De Standaard fa un’indagine sulle motivazioni degli autori di Software Libero in un articolo intitolato Delen van KENNIS zonder WINSTBEJAG (Condividere la conoscenza senza scopo di lucro) nel suo ‘DS2 bijlage’. LilyPond viene citato come esempio e l’articolo è disseminato di estratti di un’intervista email con Jan Nieuwenhuizen. Questo articolo segna la prima comparsa di LilyPond su un periodico tradizionale, su carta stampata.

  • Giugno 2005

    Un articolo in francese sul rilascio di LilyPond 2.6 è apparso su linuxfr.org.

  • Ottobre 2004

    Gli editor di Computer!Totaal, una rivista olandese di computer, nel numero di Ottobre 2004 descrivono LilyPond come: “Meraviglioso software libero […] Gli spartiti prodotti da LilyPond sono incredibilmente belli […] un sistema molto potente che può fare praticamente qualsiasi cosa.”

  • Luglio, Agosto 2004

    Dave Phillips ha scritto un articolo introduttivo per Linux Journal: At the sounding edge: LilyPond, parte uno e due.

  • Marzo 2004

    Chris Cannam ha intervistato Han-Wen Nienhuys e Jan Nieuwenhuizen su linuxmusician.com (sito originale defunto). Questa intervista è stata anche recensita in una storia di slashdot.

  • Febbraio 2004

    Il cantante jazz Gail Selkirk scrive su Tuffarsi in LilyPond. “… puoi scrivere lead sheet o parti per un’intera orchestra, e i risultati possono essere sorprendenti.” Computer Music Special, numero CMS06.

Utenti testimonial

carter-brey

Carter Brey, primo violoncellista, New York Philharmonic

“… Ho composto un paio di bis per violoncello solista che ho scritto con LilyPond e che sto per consegnare a Schirmer per la pubblicazione. Scommetto che la loro versione non sarà elegante nemmeno la metà della mia!”

orm-finnendahl

Orm Finnendahl, professore di Composizione, Hochschule für Musik und Darstellende Kunst Frankfurt am Main

“Anche se non conosco [LilyPond] molto bene ancora, sono molto colpito. Ho usato il programma per scrivere un mottetto di Josquin Desprez in notazione mensurale e non c’è dubbio che lilypond batte facilmente tutti gli altri programmi di notazione per quanto riguarda la velocità, la facilità d’uso e la resa grafica!”

darius-blasband

Darius Blasband, compositore (Bruxelles, Belgio)

“[…dopo la prima prova d’orchestra] ho ricevuto molti complimenti per la qualità degli spartiti. Ancora più importante: sebbene LilyPond fornisca molti trucchi per migliorare l’aspetto degli spartiti, quello che l’orchestra ha ricevuto da me è l’output grezzo e privo di ritocchi.”

Kieren MacMillan, compositore (Toronto, Canada)

“grazie e complimenti al team di sviluppo per il suo incredibile lavoro. Non ho mai visto niente che possa avvicinarsi all’output di LilyPond – sono assolutamente sicuro che le mie necessità nel campo dell’editoria musicale saranno soddisfatte oltre ogni aspettativa usando questo fantastico programma. […] l’output predefinito di LilyPond […] ha un aspetto migliore delle recenti pubblicazioni ‘professionali’ con cui l’ho confrontato (ovvero quasi qualsiasi spartito della Warner Bros, e anche molti dei più recenti delle ‘vecchie case editrici’). […]”

“Li batte tutti, Finale/Sibelius/Igor/, qualsiasi cosa!!!”

Chris Cannam, principale programmatore di RoseGarden

“LilyPond è ovviamente il super gorilla [della grande tipografia musicale].”

Chris Snyder, Adoro Music Publishing

“Il modo in cui la musica viene inserita in LilyPond mi fa pensare in modo più musicale – a volte non sapevo come dire a Lily di incidere qualcosa, per poi capire che anche se avessi ottenuto ciò che il compositore voleva, la musica sarebbe stata più difficile da leggere. LilyPond mi rende molto più facile lavorare nel mio doppio ruolo di editor e incisore.”

“Uso esclusivamente LilyPond per la mia giovane casa editrice musicale. Praticamente senza eccezione, ogni compositore è rimasto colpito dalla qualità tipografica quando gli sono state presentate le bozze della sua musica pronte per la pubblicazione. Il merito va in parte a me – ho dedicato molto tempo a modificare l’output, soprattutto le legature di valore (specialmente negli accordi) – ma LilyPond mi dà un eccellente punto di partenza, un’interfaccia molto intuitiva, e la possibilità di modificare totalmente qualsiasi cosa, se ho tempo per farlo. Sono sicuro che nessun prodotto commerciale può avvicinarsi a questo.”

David Bobroff, trombone basso, Iceland Symphony Orchestra

“Credo che LilyPond sia un grande programma […] Più imparo LilyPond e più mi piace!”

Vaylor Trucks, chitarrista elettrico

(connesso con i Yes)

“Sono impressionato da LilyPond […]”

“QUESTO È IL MIGLIOR PROGRAMMA MAI ESISTITO!!!”

“Mille grazie a tutti per il vostro duro lavoro e la vostra dedizione!”

Nicolas Sceaux, contributore per Mutopia

“Con LilyPond avevo una specie di relazione di amore-odio. Amore perché il primo spartito che ho visto era così meraviglioso! Il modo in cui LilyPond viene presentato mente sulla sua bellezza, è troppo modesto! […] Via via che LilyPond migliora, costantemente, e io vedo come le cose vengono fatte in Scheme, ho sempre meno frustrazioni. Comunque, quello che voglio dire è: grazie per metterci a disposizione LilyPond, è davvero un ottimo programma.”

Werner Lemberg, Direttore d’orchestra presso il Theatre a Koblenz, Germania e brillante hacker GNU

“Comunque, LilyPond fa un lavoro incredibilmente buono!”

Paul Davis, sviluppatore di JACK e Ardour

“Credo che [LilyPond è] un programma incredibile, e produce output davvero meraviglioso. Quando ho letto un’intervista a suo proposito l’anno scorso, ne ho parlato entusiasticamente a molti miei amici e ho mostrato loro le sue potenzialità.”

Dr. Mika Kuuskankare, ricercatore presso la Sibelius Academy Finland, compositore e autore di Expressive Notation Package (ENP)

“Ho il più profondo rispetto verso LilyPond e i suoi creatori e collaboratori perché so per esperienza personale quanto difficile possa essere questo tipo di software.”

David Cameron, Musicista, tipografo professionista e utente di lunga data di SCORE

“Il mio sincero ringraziamento per tutti coloro che contribuiscono a questo progetto. Negli anni ’90 sono stato un esperto utente di SCORE per le grandi case tipografiche, ma credo che LilyPond mi permetta finalmente di ottenere sulla pagina esattamente ciò che voglio, specialmente quando non si tratta di una pratica "standard".”

Se sei a conoscenza di un qualsiasi altro articoli di giornale o testimonal che possa essere elencato qui, sei pregato di farcelo sapere scrivendo un messaggio alla mailing list bug-lilypond. Se non sei iscritto puoi farlo sulla pagina di informazioni.

E ora?

Leggi cos’è l’ Input testuale.


Input testuale

“Compilare” Musica

nereid-shot-small

(clicca per ingrandire)

LilyPond è un sistema compilato: viene eseguito su un file di testo che descrive la musica. L’output risultante può essere visualizzato sullo schermo o stampato. In un certo senso, LilyPond è più simile a un linguaggio di programmazione che a un software grafico per la creazione di spartiti.

Non si scrive la musica trascinando le note da una barra degli strumenti grafica e mettendole su una partitura che si aggiorna in modo dinamico; si scrive musica digitando del testo. Questo testo viene interpretato (o “compilato”) da LilyPond, che produce degli spartiti di elevata qualità.

Chi è abituato alle interfacce grafiche dovrà imparare un nuovo modo di lavorare, ma ne vale assolutamente la pena se si considerano i risultati!

Nota: Presentiamo una rapida panoramica del nostro input testuale – non è complicato come sembra! Non c’è bisogno di comprendere ogni dettaglio di questi esempi; la nostra documentazione per i principianti si occupa di tutto questo a un ritmo molto più graduale.

È semplice come l’A B C

Le note vengono codificate con lettere e numeri. I comandi speciali sono inseriti con barre inverse (backslash).

text-input-1-annotate-ittext-input-1-output

Le alterazioni si ottengono con nomi diversi: si aggiunge -is per il diesis, e -es per il bemolle (questi sono i nomi delle note in olandese, ma sono disponibili altre lingue). LilyPond calcola dove mettere le alterazioni.

text-input-2-annotate-ittext-input-2-output

Musica Pop

Testo e accordi possono essere combinati per ottenere uno spartito semplificato:

text-input-pop-annotate-ittext-input-pop-output

Parti per orchestra

Il file di input contiene le note del brano musicale. La partitura e le parti possono essere ottenute da un solo file di input, cosicché la modifica di una nota interesserà sempre la partitura e le parti. Per poter includere la stessa musica in più punti, occorre assegnare alla musica una “variabile” (un nome).

text-input-parts-both-annotate-it

Questa variabile viene poi usata in una parte singola (qui trasposta, con pause abbreviate che si estendono per diverse misure):

text-input-parts-single-annotate-ittext-input-parts-single-output

La stessa variabile viene utilizzata nella partitura completa (qui in altezza reale):

text-input-score-annotate-ittext-input-score-output

Documentazione per il principiante

Comprendiamo il fatto che molti utenti trovino questo modo di scrivere musica un po’ strano. Per questo motivo, abbiamo scritto un’ampia documentazione per aiutare i nuovi utenti, a cominciare dal manuale di Apprendimento. Il Manuale di Apprendimento è il luogo migliore da cui iniziare, perché molte domande trovano risposta prima ancora di manifestarsi!

Talvolta i nuovi utenti sono confusi, senza motivo, da alcuni aspetti del comportamento di LilyPond. Leggi la documentazione prima di pensare che LilyPond non stia funzionando bene.

Informazioni più approfondite sono disponibili nei Manuali.

Ben Lemon, un utente di LilyPond, ha creato una serie di video tutorial sul suo blog che sono rivolti ai nuovi utenti.

Editing facilitato

lilykde-screenshot-small

(clicca per ingrandire)

L’obiettivo primario di LilyPond è produrre spartiti di elevata qualità; creare un interfaccia grafica (GUI) ci distrarrebbe da questo scopo. Tuttavia esistono altri progetti che hanno lo scopo di rendere più facile la creazione di file di input per LilyPond.

Alcuni ambienti di editing includono l’evidenziatura della sintassi, il completamento automatico dei comandi, e modelli preimpostati. Altri programmi forniscono una vera e propria interfaccia grafica che consente la manipolazione diretta di una partitura grafica. Per maggiori informazioni, si veda Editing facilitato.

E ora?

Adesso sei pronto a scaricare LilyPond. Non sei ancora convinto? Leggi a proposito dell’ Editing facilitato.


Editing facilitato

Interfacce grafiche

Frescobaldi

frescobaldi-lilypond-editor-small

(clicca per ingrandire)

pictures/logo-linux pictures/logo-freebsd pictures/logo-windows pictures/logo-macosx

http://www.frescobaldi.org

Frescobaldi è un editor di testo e musica leggero ma potente, con tante funzionalità e progettato specificamente per LilyPond. Le principali funzionalità comprendono i collegamenti punta-e-clicca tra codice di input e spartito, guide assistite dettagliate alla creazione di un nuovo spartito, navigatore integrato della documentazione di LilyPond, evidenziazione della sintassi e completamento automatico. Frescobaldi è scritto in Python, usa PyQt4 per la sua interfaccia utente e funziona su tutti i principali sistemi operativi (Linux, Mac OS X e Windows).

Denemo

screenshot-denemo-small

(clicca per ingrandire)

pictures/logo-linux pictures/logo-macosx pictures/logo-windows

http://denemo.org

Denemo è un editor grafico che genera codice sorgente LilyPond e permette anche la riproduzione audio. Consente agli utenti di vedere il codice sorgente LilyPond in parallelo alla visualizzazione grafica. Modifiche manuali del codice possono essere attaccate a note, accordi etc. e vengono salvate nel file di Denemo, così che gli utenti possano continuare a modificare il documento tramite l’interfaccia grafica.

Se si muove il cursore nel codice LilyPond si muove anche il cursore nella visualizzazione grafica, e qualsiasi errore di sintassi nelle tue modifiche manuali al codice LilyPond viene evidenziato nella visualizzazione testuale quando elaborato da lì.

Editor online su browser

LilyBin

http://lilybin.com/

Un editor LilyPond che si usa nel browser e permette di scrivere una partitura direttamente senza dover installare LilyPond, purché si sia connessi a Internet. I frammenti di codice rimangono disponibili con un’URL unico, come nei cosiddetti siti “pastebin”. Il suo codice sorgente, liberamente disponibile secondo i termini della licenza MIT, si trova alla sua pagina per sviluppatori.

Hacklily

https://www.hacklily.org/

Un editor online di spartiti musicali e strumento editoriale basato su LilyPond, con funzionalità particolari come l’autocompletamento e l’aiuto contestuale. Il codice sottostante per il web hosting, rilasciato con licenza AGPL, è disponibile alla sua pagina per sviluppatori.

www.omet.ca

http://www.omet.ca/

Dal 2010, Online Music Editing Tools (OMET) offre un servizio LilyPond pronto all’uso con un’interfaccia web adattabile. La registrazione è obbligatoria ma il servizio è gratuito.

WebLily.net

https://www.weblily.net/

Avviato nel 2009, WebLily.net è uno dei primi servizi web basati su LilyPond ed è stato aggiornato regolarmente da allora. È gratuito (ma è richiesta la registrazione) e include una versione cliccabile della documentazione di LilyPond.

Plugin IDE

Elysium

pictures/logo-linux pictures/logo-freebsd pictures/logo-macosx pictures/logo-windows

https://github.com/thSoft/elysium

È un ambiente completo per creare e modificare partiture con LilyPond nell’editor Eclipse. Offre un ricco set di strumenti per gestire facilmente LilyPond.

Editor testuali

pictures/logo-linux pictures/logo-freebsd pictures/logo-macosx pictures/logo-windows

Emacs

http://www.gnu.org/software/emacs/

Emacs è un editor di testo che ha la capacità di comprendere molti diversi linguaggi informatici. Emacs è un editor molto estendibile e può essere usato come ambiente di sviluppo integrato (IDE). C’è una ‘modalità lilypond’ che fornisce le definizioni del linguaggio per poter lavorare con i file sorgente di LilyPond. Uno sviluppatore ha scritto lyqi, una modalità primaria di Emacs.

A meno che tu non sia un utente esperto di Emacs, probabilmente dovresti usare un altro editor per scrivere file di input di LilyPond.

Maggori informazioni su come impostare Emacs si trovano in LilyPond e gli editor di testo.

Vim

http://www.vim.org

Vim è un editor di testo minimale che deriva dal vecchio editor Unix vi. Anch’esso è estendibile e configurabile.

A meno che tu non sia un utente esperto di Vim, probabilmente dovresti usare un altro editor per scrivere file di input di LilyPond.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla configurazione di Emacs e Vim in LilyPond e gli editor di testo.

pictures/logo-macosx

TeXShop

http://pages.uoregon.edu/koch/texshop/

L’editor TeXShop per MacOS X può essere potenziato per eseguire LilyPond, lilypond-book e convert-ly all’interno dell’editor, usando le estensioni disponibili presso:

http://users.dimi.uniud.it/~nicola.vitacolonna/home/content/lilypond-scripts

Altri programmi che possono esportare in codice LilyPond

Editor di partiture, intavolature e MIDI:

Generatori di codice algoritmici:

Altri programmi che non sono più sviluppati attivamente

E ora?

Sei ora pronto per Scaricare LilyPond.

Non sei ancora convinto? Molti compositori, musicisti e direttori hanno imparato a scrivere musica nel nostro formato di input. Utenti esperti raccontano addirittura di poter scrivere una partitura completa in LilyPond più velocemente che con una tastiera di pianoforte o col mouse in un programma a interfaccia grafica! Forse vuoi riesaminare le Funzionalità, gli Esempi, o la Libertà che LilyPond fornisce, o informarti sulle Produzioni degli utenti e le Recensioni. Inoltre, il nostro approccio all’estetica computazionale della tipografia musicale classica viene spiegato nella nostra Storia.

Legalese